Come contrastare l’ansia e lo stress in tempi di Coronavirus

Il Coronavirus ci ha messi di fronte a una grande sfida con noi stessi. Ansia, paure, stress e depressione sono quattro reazioni della nostra psiche che ci rendono fragili.

Giornali e telegiornali ci bombardano di notizie, numeri, decreti e divieti e noi siamo davanti a qualcosa che mai ci era capitato prima. Il Coronavirus ci ha portato a fare i conti con noi stessi, la nostra solitudine, la nostra ansia. In famiglia, da soli o lontanissimi da casa, questo è il periodo in cui ci sentiamo più vulnerabili e sotto stress. Ma perché?

COME RISPONDE IL NOSTRO CORPO ALL’ANSIA? 

Il nostro corpo è come una macchina che reagisce a ogni stimolo esterno. E non parliamo solo di virus e batteri, come gli esperti ci dicono in questi ultimi giorni. Ogni sorta di stimolo: che sia la reclusione forzata, l’ansia di essere stati contagiati o di infrangere le regole che ci sono state per ora assegnate. Ma anche lo stress eccessivo dal punto di vista lavorativo, cui moltissimi sono ora sottoposti. Parliamo di tutti gli operatori sanitari (che ormai sono in burn-out), ma anche di genitori costretti allo smart working e che seguono ininterrottamente la didattica online dei loro figli. Oppure di tutte quelle persone che in questa quarantena per Coronavirus si trovano ad affrontare l’ansia in completa solitudine.

Alla paura, all’ansia e allo stress, il nostro corpo risponde con un segnale ben preciso, tra tutti gli altri: l’abbassamento delle difese immunitarie e la grande produzione di cortisolo.

COME FUNZIONA IL CORTISOLO?

Spesso definito l’ormone dello stress, il cortisolo è un ormone prodotto dal surrene in risposta all’ACTH, un ormone ipofisario. La sua produzione aumenta notevolmente negli stati d’ansia e stress psico-fisico. Quando il cortisolo è in azione, si riducono le funzioni non indispensabili del nostro organismo, dando però gran spazio a molte altre che potrebbero essere causa dei nostri stati ansioso-depressivi.

Qui sotto riportiamo alcune delle principali funzioni del cortisolo:

  • Riduce le difese immunitarie, diminuendo anche le reazioni infiammatorie;
  • Aumenta la glicemia;
  • Aumenta la gittata cardiaca;
  • Accelera l’osteoporosi diminuendo la sintesi di matrice ossea e collagene;

Il cortisolo aumenta anche in caso di un digiuno prolungato o quando si hanno delle scorrette abitudini alimentari. 

COME POSSO CONTRASTARE L’IPER PRODUZIONE DI CORTISOLO E REGOLARE LA MIA ANSIA?

In questa condizione di quarantena a causa delle misure restrittive per il Coronavirus, le nostre abitudini sono notevolmente cambiate. Per questo la produzione del cortisolo è alterata, ma possiamo utilizzare degli accorgimenti per contrastarla e per cercare di ridurre i nostri stati d’ansia, depressione e aiutare le nostre difese immunitarie.

  • Cerca di dormire almeno per 8 ore, la mancanza di sonno è fonte di grande stress;
  • Non invertire il tuo bioritmo quotidiano: vai a letto la sera e svegliati la mattina presto. Seguire il ritmo della luce non altera la produzione di cortisolo;
  • Mangia poco e sano ogni tre ore per contrastare gli aumenti di zuccheri nel sangue;
  • Non digiunare;
  • Assumi regolarmente frutta e verdura, ricche di antiossidanti e vitamine, e alimenti ricchi di Omega-3;
  • Bevi almeno 2 litri di acqua al giorno, la disidratazione è una grande fonte di stress per l’organismo;

 

Per ridurre l’eccessivo rilascio di cortisolo è utile anche assumere regolarmente CognitivFast, un integratore naturale che riduce lo stress psico-fisico. Grazie ai suoi principi attivi fitoterapici, puoi aiutare il tuo organismo a ritrovare serenità e concentrazione. Soprattutto in questo periodo di fortissima ansia e stress. 

Se hai bisogno di più informazioni su questo prodotto non esitare a contattarci!